Walter Conti design

design, grafica, illustrazione

Raccomandazioni?

La prima prova dell'intelligenza è la bontà

Credo l'abbia detto S.Agostino, probabilmente uno dei cattolici più apprezzati fra noi non credenti. Walter è nel ristrettissimo e personalissimo novero di quelli, fra le tante persone incontrate nella mia vita, incapaci di azioni meschine. Mi ha chiesto di scrivere due righe su di lui e, da come lo conosco, so che non si sognerebbe di edulcorarle. Credo che la sua intenzione sia di farne uso per una presentazione di lavoro. Espediente bizzarro ma originale, come molte delle sue soluzioni.   Sa ascoltare, dote rara, e non è il paziente o insofferente dazio pagato per poter poi dire la propria, no: è l'attenzione di chi ascolta l'altro. Per comprendere, nel gesto o nell'oggetto che scaturirà, tutto quanto gli era stato chiesto e trasferito, ma con l'aggiunta di qualcosa, quel tocco personale con cui riesce sempre a sorprenderti e ad andare oltre le tue attese. Beh, bisognerà pur dire qualcosa di negativo...:
Non è il mio cuoco preferito.

Mario Bartoli
Bartoli Media Resp. Toscana-Umbria  - Niumidia (Gruppo Telecom Italia) - Radio e Reti

Purtroppo possiedo solo alcuni di questi bellissimi oggetti pensati da Walter

E qui, grazie alla magia del sito, finalmente li vedo tutti e non sapevo fossero tanti! Ma ahimè nei libri si mettono sempre meno gadget intelligenti e così mi capita di vedere Walter non molto spesso. E me ne rammarico perchè per me Walter è una persona veramente speciale e tra le cose che mi capitano quando lo incrocio o lo intravedo per le vie fiorentine con la sua bici o con qualche bambino di cui ama circondarsi, ho come la sensazione che mi porti fortuna incontrarlo, proprio così, fortuna e ho anche un' impressione come di minor solitudine. Sono convinta che è il suo modo di pensare unico e originale che si respira entrando in contatto con lui.

Maria Cristina Zannoner
amministratore delegato Giunti Progetti Educativi srl

Impossibile non apprezzare

Stai tranquillo che lui c'è...ti ascolta, si interessa , si dà da fare. La sua percezione del mondo è pratica e concreta, sempre lì a cercare soluzioni, idee, ingegni e marchingegni Ma in fondo ti sembra viva come in una favola, stupito dalle meraviglie della realtà come della fantasia. E cosa, se non questo, rende creativi?

Bruno Stucchi
Direttore marketing IVV ( industria vetraria valdarnese )

Una delle persone più sensibili che conosca.

La sua sensibilità unità alla sua competenza ed esperienza producono risultati sorprendenti: riesce sempre a cogliere l'essenza delle cose e restituirla in modo semplice ed efficace ma allo stesso tempo raffinato.

Bruno Ciscato
Amministratore Delegato Vino.it

Per certe cose ci vuole empatia... una sorta di sesto senso.

C'è chi è bravo nella tecnica, ma non riesce a spiegarsi.
C'è chi viceversa..
e c'è chi il suo bagaglio di esperienza riesce a diffonderlo agli altri capendo l'essenza del ragionamento;
instillare la curiosità, creare un metodo, educare all'osservazione, aprire i propri orizzonti. Tutte cose che un bravo insegnante dovrebbe trasmettere all'allievo.. Ora, alle 11:40 del 23 febbraio 2008, sto scollando una scatola di medicinali per osservare il funzionamento del packaging. Per certe cose ci vuole empatia, e tanta pazienza!
grazie Prof. Walter

Emanuele Catena
Laureato in Grapich Design all'Accademia Italiana nel 2008